Lorenzo Pellegrini, Roma

Dove vedere in chiaro Roma-Manchester Utd – L’Europa League torna in campo per giocare le partite di ritorno delle semifinali. E con fischio d’inizio alle ore 21:00, giovedì 6 maggio, la Roma guidata da Paulo Fonseca riceve allo stadio Olimpico la visita del Manchester United di Ole Gunnar Solskjaer. Ricordiamo che il match di andata, giocato giovedì scorso ad Old Trafford, ha visto arrivare la nettissima affermazione dei Red Devils per 6-2 (quote e pronostici Europa League).

Dove vedere in chiaro Roma-Manchester Utd

Bruno Fernandes, centrocampista Manchester United

Ci sono nuovamente buone notizie per i tifosi della Roma che, anche questa volta, avranno l’occasione di vedere i giallorossi in chiaro, visto che è prevista la diretta televisiva in chiaro su TV8 di Roma-Manchester Utd. Dunque il match verrà trasmesso non solo in diretta su Sky Sport, in particolare su Sky Sport Uno (canale 201) e Sky Sport 251, ma anche in chiaro per tutti.

SCOPRI I BOOKMAKERS STRANIERI NON AAMS

Roma-Manchester Utd

La Roma arriva a questo match di ritorno con poche, se non nulle, possibilità di poter ribaltare il discorso qualificazione. Il netto ko per 6-2 non lascia spazio a troppe speranze, con una squadra anche falcidiata dagli infortuni, che hanno condizionato anche la sfida in terra britannica. Il crollo nel secondo tempo, dopo aver chiuso avanti 2-1 i primi 45′ di gioco, è stato anche agevolato dalla non possibilità di effettuare cambi, dopo le tre sostituzioni efettuate nei primi 37 minuti con i forfait di Veretout, Pau Lopez e Spinazzola. Chiusa la sfida di Old Trafford, il tecnico Paulo Fonseca ha commentato:

“È una sconfitta pesante. Abbiamo fatto un buon primo tempo, ma non siamo esistiti nel secondo tempo. Siamo stati condizionati dai tre infortuni, poi Diawara e Smalling erano in difficoltà fisica, è stato un secondo tempo pesante e difficile. Che spiegazione mi sono dato? Difficile spiegarlo dopo un primo tempo del genere. Abbiamo sbagliato la reazione e mentalmente, non abbiamo reagito dopo aver subìto il 3-2. Giocare contro il Manchester United è difficile, ancor di più senza poter fare sostituzioni. Sono sempre il principale responsabile, non voglio crearmi alibi. Sono ovviamente il responsabile. Motivazioni per il ritorno? In questo momento è difficile, non sappiamo neanche chi avremo per la prossima partita. Sono preoccupato”.

delusione Dzeko, Roma

Dall’altra parte c’è invece un Manchester United piuttosto tranquillo e con un nettissimo vantaggio da gestire all’Olimpico. Il 6-2 dell’andata costituisce più che una ipoteca sulla conquista della finale, grazie ad un secondo tempo travolgente e dove si è vista la differenza di qualità con i giallorossi. Uno dei grandi protagonisti del successo è stato Bruno Fernandes, autore di una doppietta e di una serie di pregevoli assist. Al termine del match il trequartista portoghese ha espresso la propria soddisfazione:

“Credo che nel primo tempo siamo entrati forte, creando occasioni e segnando. Poi su due contropiedi abbiamo subito due gol, ma siamo stati bravi a restare in partita, a mantenere la calma. Nella ripresa abbiamo fatto quello che sappiamo fare meglio, tenendo la palla e segnando gol. Non ci siamo fatti prendere dall’ansia, siamo stati in partita con la testa. Non ci aspettavamo una Roma così aggressiva, siamo stati bravi a trovare i giocatori tra le linee, giocando palla velocemente a terra. Poi la Roma è stata sfortunata, ha dovuto fare tre cambi nel primo tempo senza la possibilità di farne altri nella ripresa”.

BOOKMAKER CONSIGLIATO PER QUESTO MATCH

INFO UTILI

IL CALENDARIO EUROPA LEAGUE 2020-2021

IL CALENDARIO CHAMPIONS LEAGUE 2020-2021