Metodi per scommettere

Come scommettere? Ecco alcuni metodi semplici da seguire

Il metodo del raddoppio

Quando si inizia a scommettere cerchiamo sempre un metodo scommesse che possa essere efficace. Come sappiamo non ci sono delle formule matematiche che ci permettono di avere una riuscita del 100%, anche perché tutto dipende da moltissimi fattori. Ma con una serie di accorgimenti si possono trovare dei metodi funzionanti per poter vincere con una probabilità molto alta. Uno dei suggerimenti più frequenti per chi vuole iniziare a vincere con regolarità è quello del raddoppio. Non abbiamo la certezza, ma sicuramente è uno dei più utilizzati: in questo modo si ottiene il doppio del budget senza doversi inventare sistemi molto particolari. Ma come funziona? Ecco tutti i suggerimenti sul metodo scommesse del raddoppio.

Che cosa è il metodo del raddoppio?

Il metodo del raddoppio è davvero molto semplice. Il concetto è facile: basta analizzare al meglio la quota e trovare una che si attesti vicino al 2.00. In questo modo raddoppieremo il budget che abbiamo scelto di dedicare alla nostra scommessa. Si può giocare sia in multipla che in singola, ma è più facile con due partite: infatti si sceglie sempre una quota come l’Over 2.5, in modo tale da avere una possibilità su quattro per vincere. Bastano due quote sull’1.45 per avere un bel raddoppio. In caso di partite singole è leggermente più complesso, ma una quota di 1+Over 2.5 di una squadra super favorita (Real Madrid, Barcellona, Bayern Monaco), potrebbe dare un ottimo raddoppio.

Singola o multipla, ecco cosa scegliere

Quando si sceglie il raddoppio non si sa mai a che cosa si va incontro. Il dubbio è sempre sulla scelta della multipla o della singola. Vediamo quali sono i pro e i contro. In caso di multipla possiamo scegliere su due quote relativamente basse e più probabili. Ma c’è il serio rischio che in quel caso una delle due può andare male: un dettaglio non da poco conto. Per scegliere una quota del raddoppio su una singola bisogna scovare tra Gol e No Gol, che spesso si attestano sulla quota 2.00: più probabilità di vincere (50%), ma ovviamente potrebbe anche andare storta. In ogni caso non c’è la sicurezza al 100%, ma ovviamente più aumenta il numero di partite, più la possibilità che una salti si concretizza.

Quali sono le strategie che si possono applicare?

Ci sono diverse strategie da poter applicare in questo caso. Ecco quali espedienti si possono utilizzare per far fruttare al meglio il raddoppio:

  • Guarda i risultati precedenti: spesso quando ci sono molti risultati uguali di seguito, c’è il rischio che non venga rispettato. Guarda sempre i precedenti prima di piazzare la giocata.
  • Massimo tre eventi. Questo è uno degli espedienti più utilizzato, anche perché come abbiamo visto aumentano le possibilità di sconfitta. Tre buone quote possono essere un buon compromesso per il raddoppio.
  • Scegliere segni da 50%. Under o Over, Gol o no Gol: in questo modo si avranno il 50% delle possibilità di prendere un gran bel raddoppio.

I consigli di Scommetti e Vinci

Ci sono diversi consigli che possono essere messi in pratica per poter sfruttare ancora meglio il raddoppio. Il primo è quello di limare le perdite: una volta che si è arrivati a tre sconfitte, non ha senso continuare per la giornata, meglio cambiare metodo. Inoltre consigliamo sempre di giocare live: in questo modo è possibile avere il quadro della situazione completo. Piazzare la scommessa durante il match aiuta anche ad avere delle quote agevolate e molto più alte rispetto a quelle di partenza.

Come recuperare da una sconfitta

Vogliamo anche analizzare questo aspetto. Se si scelgono dieci euro per poter piazzare la scommessa e si perde, si può fare una nuova puntata di 20 euro. In questo modo verranno recuperati i soldi delle due giocate e si avrà un beneficio. Questo metodo di scommessa si chiama Martingala, ma deve essere messo in pratica sempre con una certa cautela.

La tecnica dell’1X2

I metodi di scommesse sono moltissimi e spesso troviamo consigli e dritte per poter piazzare la nostra giocata. Ma ci sono davvero metodi super efficaci? Come evidenziamo sempre, non è semplice studiare un metodo infallibile, anche perché lo sport, soprattutto il calcio, viene determinato da moltissimi fattori. Ci sono però delle strategie che possono essere applicate con un certo successo. Tra questi metodi troviamo quello dell’1X2. Questo metodo di scommesse viene determinato come tra quelli più sicuri ed in effetti è una delle pochissime strategie che permette di vincere al 100%. Il margine di guadagno, però, è molto minimo: ci sono una serie di fattori da analizzare, ma con un buon budget si possono investire soldi e avere un buon ritorno. Ecco che cosa è il metodo scommesse 1X2 e come deve essere applicato.

In cosa consiste questo metodo scommesse?

Il metodo 1X2 consiste nel giocare tutti e tre i segni. Ecco perché si ha la sicurezza al 100% di poter vincere. Non è detto che però tutte le partite sono giocabili, anche perché la disparità è davvero elevata. Bisogna però sfruttare più di un bookmaker: infatti il mercato italiano offre tanti siti di scommesse su cui è possibile trovare delle quote molto interessanti. Di solito si scelgono delle partite che abbiano un certo equilibrio, in modo tale che tutti i segni abbiano una quota che convenga. In ogni caso si può applicare questo metodo scommesse anche a delle partite con delle quote molto diverse tra loro. Per capire meglio, facciamo un esempio pratico.

L’esempio pratico del metodo scommessa 1X2

Prendiamo una partita che solitamente ha delle quote molto equilibrate come Juventus-Roma. Dobbiamo scegliere le quote più alte da ogni bookmaker:

1 da Betfair quota 3.30
X da William Hill quota 3.40
2 da Snai quota 4.50

Prendiamo ad esempio un budget di 100 euro. Sulla quota più bassa punteremo qualche euro in più, in modo tale da alzare il guadagno. Ben 36 euro andranno sul segno 1, in modo tale da guadagnare 118 euro (18 euro di guadagno), mentre sul segno X giocheremo 34 euro, in modo tale da vincere 115 euro (15 euro guadagnati). I restanti 30 euro andranno sulla quota più alta, quella del 2: 135 euro di vincita, ovvero 35 euro.

Come sfruttarlo al meglio

Come abbiamo visto, dobbiamo però fare un calcolo a priori e capire quale partita ci porterà un margine di guadagno maggiore. Essendo un metodo sicuro, si possono investire 100 euro e reinvestire sempre la vincita, aumentando pian piano la vittoria. Ovviamente ci sono dei contro: è necessario seguire l’andamento e scegliere la quota migliore ancor prima che questa vari in base ai tantissimi fattori. Ma soprattutto bisogna avere un budget di partenza molto alto, altrimenti si rischia di guadagnare pochissimo e non sfruttare al meglio il metodo.

I nostri consigli

Cerchiamo di capire quali sono le mosse giuste da fare per sfruttarlo al meglio. Il nostro consiglio è quello di utilizzare il metodo 1X2 solo se si ha un budget cospicuo, altrimenti perde di senso. Inoltre è sempre meglio sfruttare la ripartizione del capitale e piazzare la scommessa quando si ha un margine di guadagno interessante, altrimenti non vale la pena.

Facciamo subito un esempio per capire il meccanismo di questa strategia per scommessa singola: ipotizziamo

Ovvero, la somma ideale da puntare sui Nuggets è pari al 4,54% del tuo bankroll, cioè 4.54 euro.

E’ bene ricordare che questo sistema da’ i suoi frutti sul lungo termine e bisogna sempre scommettere con moderazione . Bisogna sempre cercare la quota migliore in base al rapporto prezzo/probabilità.

La formula di Kelly

Un metodo di scommessa molto interessante è quando si applica la formula di Kelly. Più che la sicurezza totale di una scommessa, questo sistema ti aiuta a non sperperare tutto il bankroll. Gli scommettitori più preparati utilizzano la formula di Kelly per poter gestire al meglio tutto il capitale. Questo sistema ti aiuta a ripartire meglio la giocata e non dilapidare in poco tempo il sistema. Molto efficace per chi vuole scommettere sul lungo periodo: in questo modo è possibile avere anche una percentuale di vincita maggiore rispetto al passato. Una formula matematica per poter sfruttare al meglio il proprio capitale: ecco che cosa è la formula di Kelly e come deve essere utilizzata per le scommesse.

Metodi per scommettere: il concetto di bankroll

Prima di capire in cosa consiste questa formula, è bene fare chiarezza sulla terminologia. Il Bankroll è infatti il budget che viene messo a disposizione da ogni giocatore per le sue puntate. Noi consigliamo di scegliere a priori il bankroll, in modo tale da gestire le vincite e le giocate, ma soprattutto le perdite. La limitazione è proprio il concetto su cui ruota questo metodo di scommesse: dunque consigliamo di scegliere un budget iniziale, in modo tale da piazzare le scommesse basandosi su una formula matematica.

Che cosa è la formula di Kelly?

John Larry Kelly ha ideato nel 1956 questa formula molto interessante. Ecco in cosa consiste:

Percentuale di bankroll da investire sull’evento = [Quota per (probabilità-1)]/ (Quota-1)

In questo modo scopriremo la percentuale del nostro budget da dedicare ad una singola partita. Scoprendo la percentuale sarà possibile capire quanto effettivamente puntare su un singolo match. Così facendo si applica un principio matematico e non si rischia di sperperare tutto il proprio budget con delle puntate particolari. Vediamo dunque l’esempio pratico.

L’esempio pratico del metodo della formula di Kelly

Prendiamo ad esempio una sfida di basket NBA, dove il risultato è o la vittoria di una squadra, o la vittoria di un’altra. Cleveland Cavaliers contro Golden State Warriors. I primi sono quotati a 2.10, mentre i secondi a 1.70: il nostro budget sarà di 100 euro. Cerchiamo di fare una previsione: per avere chiaro il quadro della situazione, ipotizziamo un 50% di probabilità di vittoria dei Cavs.

 Applicando la formula diventa:  (2.1 x 50%-1) / (2.1-1) = 4.54%

Dunque se scegliamo di puntare su Cleveland, il budget (considerando 100 euro), sarà di 4.54 euro. In questo modo capiremo meglio come dividere il nostro capitale. Anche in caso di sconfitta, non avremo di certo una perdita del budget elevata.

I nostri suggerimenti

Abbiamo visto come una semplice formula matematica possa essere molto utile per trovare il budget da dedicare. Noi consigliamo di applicare questo metodo scommesse sul lungo periodo, visto che ci possono essere dei risultati soltanto con il passare del tempo. In ogni caso è sempre bene scegliere un evento che abbia due possibilità: in questo modo la percentuale di vincita sarà maggiore. Si può applicare anche al calcio e ai segni 1, X e 2: consigliamo però di giocare in singola e sui segni Under e Over, oppure su partite in cui è più semplice fare delle previsioni in percentuali.

SCOPRI ADESSO QUALE BOOKMAKER FA PER TE, SCEGLI IL TUO BONUS QUI

La progressione

Ci sono tanti metodi scommesse per poter vincere al meglio con il calcio. Infatti è possibile trovare molte strategie per poter raddoppiare o addirittura triplicare il proprio budget iniziale. Uno dei metodi più efficaci che andremo ad analizzare è la progressione. Questo metodo scommesse è molto interessante e permette di stabilire sin dall’inizio come spendere il proprio budget. Quando si decide di procedere con questo metodo, sarà possibile iniziare sapendo già il budget, quale percentuale spendere e quale sarà l’obiettivo. È un metodo sul medio-lungo periodo e ovviamente è bene vederlo al termine di una stagione. Soltanto così si capisce se il metodo è funzionante o meno. Non è un modo sicuro di vincere, ma permette di approcciarsi in maniera matematica alle scommesse sul calcio.

In cosa consiste la progressione

Ma in cosa consiste il metodo di progressione? Si sceglie un budget iniziale, in modo tale da capire anche quale sarà l’obiettivo finale. Dopo aver stabilito questo, si passerà al numero di puntate e alla quota da spendere per ogni puntata. Questi passaggi sono fondamentali per poter creare un metodo funzionante e che sappia dare i propri frutti. Infatti la progressione si basa su un metodo puramente matematico e bisogna impostare sin da subito il tutto, in modo tale da avere un guadagno ben studiato e ben definito sin dall’inizio.

Il budget iniziale e il numero delle puntate

Prima di fare un esempio, chiariamo meglio il concetto di budget iniziale. Per la riuscita di questo metodo è necessario stabilire un punto di partenza per ogni progressione. Infatti si sceglierà prima il budget e poi l’obiettivo da poter raggiungere, in modo tale da avere sin da subito una cifra da raggiungere. Poi si sceglieranno il numero di puntate e quale sarà la quota. In questo modo sarà possibile raggiungere un raddoppio della quota iniziale nei tempi prestabiliti. Per capire meglio è bene fare un esempio concreto.

Triplicare i guadagni: la progressione

Come abbiamo già detto, bisogna scegliere il budget. Di solito si parte da 100 €. Poi scegliamo il numero di puntate, in questo caso 20, e l’importo per la singola scommessa, che in questo caso sarà di 20 €. Una volta scelti gli elementi base, si passa al proprio obiettivo: poniamoci un obiettivo di 300 €. Ogni puntata dovrà avere una quota di circa 1.80 o 2.00, non di più. In questo modo ogni vittoria ci porterà un raddoppio della puntata. Al termine della progressione di venti puntate, dobbiamo aver fatto registrare un aumento del capitale, in questo caso di 300 €.

La progressione nell’arco di un campionato

Questo metodo di scommessa può essere visto nell’arco di un campionato. Solo in questo modo sarà possibile capire quale sarà il vero guadagno. Infatti quando si sceglie una progressione, di solito si punta ad una serie di giocate. Al termine di una, si ricomincia nuovamente da capo: soltanto in questa maniera ci sarà un guadagno elevato. Per poter capire meglio i numeri è bene tenere in considerazione tutti i movimenti su un foglio excel. Solo in questo modo sarà possibile capire il vero guadagno che arriverà grazie alle progressioni.

I nostri consigli

Prima di procedere è bene seguire questi piccoli consigli. Cerca di non esagerare, ma scegli quote semplici e in singola. Di solito è meglio puntare sull’Over o Under, o sul gol-No Gol. Questi due segni hanno una probabilità di riuscita di circa il 50%, dunque sarà più semplice vincere. Tieni sempre conto dei progressi, in modo tale da avere un riscontro numerico. Inoltre consigliamo di non andare mai oltre il raddoppio del budget iniziale: in questo modo si avranno più possibilità per poter raggiungere l’obiettivo.

Il sistema con tre fisse

Un metodo di scommesse molto interessante è quello del sistema con tre fisse. Non è un metodo applicabile soltanto in un’occasione, ma è consigliato per il guadagno nel medio-lungo periodo. Ma soprattutto è consigliato per chi ha voglia di investire un budget elevato. Il metodo può essere davvero vincente e permette di indovinare almeno tre partite su dieci (o su otto). Ovviamente il guadagno cambierà in base ai soldi puntati e al numero di partite presenti, ma con un’applicazione costante si possono ottenere risultati davvero interessanti.

In cosa consiste il sistema con tre fisse?

Il metodo è molto semplice. Basta prendere un campionato di riferimento e poi scegliere tre squadre: su queste tre squadre studieremo un metodo per poter effettuare un pronostico che abbia una maggiore probabilità. Dopo aver studiato queste tre squadre (solitamente si prendono le più forti), verranno scelte altre otto o dieci partite. In questo momento bisognerà scegliere un segno fisso (1, X o 2) e la controparte: in poche parole, se scegliamo l’1 poi metteremo il simbolo X2. In questo modo le altre squadre verranno prese e basterà indovinare le tre fisse per andare in cassa.

Come applicare il sistema a tre fisse

Dopo aver fatto un esempio teorico, cerchiamo di fare un esempio pratico:

Crotone – Napoli 2                                                      

Roma – Sassuolo 1

Verona – Juve 2

Fiorentina – Milan X – 12

Atalanta – Cagliari 1 – X2

Benevento – Chievo X – 12

Bologna – Udinese X – 12

Sampdoria – Spal 1 – X2

Torino – Genoa 1 – X2

Inter – Lazio X – 12

Le tre fisse saranno Roma, Napoli e Juventus, che all’apparenza hanno delle quote molte agevoli. Gli altri segni verranno scelti in base alle probabilità. Un esempio pratico? Fiorentina-Milan potrebbe essere una gara da X, dunque il segno fisso sarà questo.

I nostri consigli

Dopo aver visto il metodo di scommesse a tre fisse, ora vogliamo dare qualche consiglio per attuarlo al meglio:

  • Scegli quote che possono dare un buon risultato. Spesso si scelgono delle quote facili, per poter riuscire a prendere il sistema. Essendo però un metodo di scommesse in cui è necessario alzare il tiro, è meglio prendere delle quote per le fisse intorno al 2.00.
  • Utilizza questo metodo soltanto in caso di un budget alto. Per poter avere una vincita maggiore, serve un budget alto. Questo sistema è molto probabile, ma ovviamente è necessario avere una buona base di partenza per poter prendere il massimo.
  • Studia molto bene le gare da inserire. Questo è fondamentale per un’ottima riuscita. Infatti è necessario avere sempre chiaro il quadro della situazione, in modo tale da poter studiare al meglio il sistema.
  • Calcola molto bene le probabilità di riuscita dei segni fissi. In questo caso si possono intercettare le migliori quote e vincere il massimo della posta in palio.
  • Cerca di tenere conto dei progressi. Solo in questo modo sarà possibile capire come gestire al meglio il sistema oppure se sarà necessario cambiare il proprio metodo per le scommesse.

Scommesse a step

Un altro metodo di scommesse molto interessante è quello delle scommesse a step. Questo metodo permette di arrivare anche a quintuplicare la quota iniziale, anche se è molto rischioso. Infatti prevede l’investimento della somma già giocata. Questo metodo deve essere rischiato soltanto in un’occasione, ovvero nelle giocate live. Gli step sono pensati per le scommesse con il 100% della riuscita e in caso di sconfitta si rischia di ricominciare da capo. Rimane comunque un’alternativa molto interessante e prevede delle gestioni del budget studiate a tavolino. Ci sono però dei metodi che permettono di partire con un budget minimo, per arrivare subito ad una buona quota. Ecco dunque che cosa sono le scommesse a step.

In cosa consiste questo metodo scommesse?

Il metodo delle scommesse a step è molto interessante. Sostanzialmente si divide in quattro fasi e permette di arrivare in pochi step a quintuplicare il proprio budget. Si inizia con dieci euro, con una quota che si aggira sull’1.50. Questo è molto importante, anche perché la quota deve essere scelta a priori. Una volta puntati i dieci euro, si reinvestono i quindici appena vinti e così via. Come abbiamo detto è un metodo che può essere molto rischioso, ma che può portare i suoi frutti.

Come funzionano le scommesse a step?

Ora facciamo un esempio pratico, riportando anche i numeri e le cifre. Ci possono essere due metodi, uno in cui si reinveste tutto e uno in cui si prova l’accantonamento. Ecco le due soluzioni:

1° step) 10€ @1,5 —> 15€
2° step) 15€ @1,5 —> 22,5€
3° step) 22€ @1,5 —> 33€
4° step) 33€ @1,5 —> 49,5€

1° step) 10€ @1,5 —> 15€
2° step) 15€ @1,5 —> 22,5€
3° step) 22€ @1,5 —> 33€ -10€ da accantonare
4° step) 23€ @1,5 —> 34,5€
5° step) 34€ @1,5 —> 51€

Come abbiamo visto, nel primo caso bisognerà reinvestire la quota appena vinta, fino ad arrivare a 50 euro. Nel secondo caso, anziché investire i 33 euro, se ne giocheranno 23. In questo modo dieci euro verranno messi da parte.

I nostri consigli sul metodo di scommesse a step

Ci sono molti modi per poter mettere in pratica il metodo di scommesse a step. L’importante è sempre capire quali sono le soluzioni migliori, anche perché bisogna evitare di perdere tutto. Proprio per questo motivo è necessario seguire dei consigli per evitare di perdere tutto:

  • Studia sempre le squadre e le statistiche. Non bisogna sbagliare nulla. Soprattutto perché altrimenti si rischia di perdere tutto. Proprio per questo motivo è necessario fare attenzione a tutto.
  • Scegli sempre quote che possano avere il 50%. Non affidarti mai ai tre segni, altrimenti si rischia troppo. Meglio un segno come Under-Over, o Gol-No Gol.
  • Scegli sempre il metodo che ti permette di accantonare i soldi. In questo modo sarà molto più semplice recuperare denaro in caso di perdita.

Non farti prendere dalla mano, ma studia molto bene le due squadre. In caso di perdita, meglio rimandare. Ma soprattutto, meglio tenere traccia di tutte le scommesse. Ricordiamo che questo  un metodo molto rischioso

SCOPRI ADESSO QUALE BOOKMAKER FA PER TE, SCEGLI IL TUO BONUS QUI

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...